SEVERINO ROMANO | ESTIMO FORESTALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI

ESTIMO FORESTALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI
SCUOLA di SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ed AMBIENTALI
Laurea
SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
9
ESTIMO FORESTALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI
SCUOLA di SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ed AMBIENTALI
Laurea
SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
9
 CFUOreCicloDocente
1ESTIMO FORESTALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI
8 72 Secondo Semestre ROMANO Severino 
2ESTIMO FORESTALE E VALUTAZIONI AMBIENTALI
1 8 Secondo Semestre ROMANO Severino 
 
Lingua insegnamento
 

Italiano

Obiettivi formativi e risultati di apprendimento
 

Fornire agli allievi strumenti teorici e analitici di base, utili e necessari alla comprensione della teoria estimativa e della valutazione della convenienza economica degli investimenti che riguardano il settore forestale, nonché le tecniche di valutazione delle esternalità dei beni ambientali.

Fornire strumenti costitutivi del bagaglio culturale necessario alle figure professionali chiamate ad intervenire nell’ambito di molte problematiche legate alla gestione dello spazio rurale, quali le metodologie attualmente disponibili per effettuare le opportune valutazioni economiche sui beni ambientali e sui cambiamenti determinati dall'azione dell'uomo su di essi.

Il principale obiettivo è quello di fornire agli studenti, futuri tecnici agronomi-forestali, competenze, sia di base che avanzate, relative alla risoluzione della casistica estimativa afferente alla libera professione in campo forestale e ambientale.

  1. Conoscenza e capacità di comprensione: l’insegnamento offre agli studenti gli strumenti teorici e pratici per l’analisi estimativa del settore agro-forestale e ambientale, nonché le competenze necessarie per affrontare i successivi corsi nel percorso della laurea magistrale.
  2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: l’obiettivo dell’insegnamento è di fornire allo studente conoscenze e capacità di comprensione e interpretazione dei problemi economici ed estimativi in ambito forestale e ambientale. In particolare lo studente potrà acquisire capacità di analisi per la stima di fondi forestali e beni pubblici di natura ambientale, strumentazioni per la valutazione e gestione economica delle imprese agroforestali. Sono fornite inoltre competenze per interpretare le principali tematiche delle politiche ambientali e di controllo climatico, con particolare riferimento alle connessioni con il contesto forestale.
  3. Autonomia di giudizio: sviluppare la capacità di raccogliere e interpretare dati di tipo sintetico e/o analitico ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi scientifici ad essi connessi.
  4. Abilità comunicative: sviluppare la capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti.

Capacità di apprendere: sviluppare quelle capacità di apprendimento che sono necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia

Prerequisiti
 

Economia e politica forestale (facoltativo)

Contenuti del corso
 

I: Fondamenti di metodologia estimativa (8 ore, 1 CFU)

Argomenti: Richiami di matematica finanziaria; Definizione e oggetto dell’estimo; Il processo estimativo; L’unicità del metodo; La scala dei prezzi; Postulati dell’estimo.

II: Il concetto di stima (8 ore, 1 CFU)

Argomenti: Equazione generale di stima; Aspetti economici o criteri di stima; Procedimenti di stima; Procedimento sintetico di stima; Procedimento analitico di stima; Il saggio di capitalizzazione.

III: La stima dei beni forestali (16 ore, 2 CFU)

Argomenti: Oggetto della stima; Il più probabile valore di mercato del suolo nudo forestale; Il più probabile valore di mercato del bosco: suolo e soprassuolo; La stima delle fustaie coetanee; La stima delle comprese assestate; La stima dei cedui; Il più probabile valore di mercato del soprassuolo.

IV: Stima dei danni ai soprassuoli forestali (16 ore, 2 CFU)

Argomenti: Valore di aspettazione e valore di costo; La stima dei diritti reali; Le espropriazioni per causa di pubblica utilità; Nozioni sul Catasto. La stima degli usi civici.

V: Analisi degli investimenti (8 ore, 1 CFU)

Argomenti: L’analisi degli investimenti di lungo periodo; La stima dei miglioramenti fondiari: Criterio del reddito, Criterio del valore capitale, Criterio del saggio di fruttuosità; Analisi costi benefici: Analisi economica e finanziaria degli investimenti; gli indicatori sintetici di convenienza economica: VAN, SRI, rapporto benefici costi attualizzati; Casi pratici di valutazione degli investimenti;

VI: La stima delle esternalità (8 ore, 1 CFU)

Argomenti: Il valore economico totale e le sue componenti; Metodi di stima delle esternalità: metodi diretti ed indiretti; Il metodo del costo di viaggio; Il metodo del prezzo edonimetrico; Il metodo della valutazione ipotetica;

VII: Esercitazioni (16 ore, 1 CFU)

Argomenti: Studio e analisi di casi concreti; predisposizione di una relazione peritale; Valutazione di impatto ambientale. Valutazione di incidenza

Metodi didattici
 

Il corso prevede 80 ore di didattica tra lezioni ed esercitazioni. In particolare sono previste 64 ore di lezione in aula e 16 ore di esercitazioni guidate in laboratorio. ???????

Modalità di verifica dell'apprendimento
 

Esame orale.

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. L’esame consiste di una prova orale nella quale sarà valutata la capacità di collegare e confrontare aspetti diversi trattati durante il corso; per superare la prova è necessario fornire risposte corrette ad almeno 2 quesiti sui 3 formulati

Testi di riferimento e di approfondimento, materiale didattico Online
 
  1. Appunti forniti dal docente disponibili.
  2. Merlo M., (1992). Elementi di Economia ed estimo Forestale-ambientale. Patron editore, Padova;
  3. Bernetti I., Romano S., (2007). Economia delle risorse forestali. Liguori editore, Napoli;
Metodi e modalità di gestione dei rapporti con gli studenti
 

All’inizio del corso, dopo aver descritto obiettivi, programma e metodi di verifica, il docente mette a disposizione degli studenti il materiale didattico (cartelle condivise). Contestualmente, si raccoglie l’elenco degli studenti che intendono iscriversi al corso, corredato matricola ed email istituzionale.

Orario di ricevimento: Tutte le mattine dalle 9 alle 13 previo appuntamento.

Oltre all’orario di ricevimento, il docente e? disponibile in ogni momento per un contatto con gli studenti, attraverso la propria e-mail o attraverso il proprio numero di telefono aziendale, visualizzabile nella rubrica telefonica, all’interno del portale dell’UNIBAS

Date di esame previste
 

L’ultimo venerdì di ogni mese ad eccezione di agosto


COMMISSIONE DI ESAME COMPOSTA DA:

  • Severino Romano
  • Mario Cozzi
  • Gennaro Ventura
  • Mauro Viccaro
  • Nicastro Gabriella
Seminari di esperti esterni
 

Si

 
Fonte dati UGOV