MARIA CHIARA MONACO | ARCHEOLOGIA CLASSICA

ARCHEOLOGIA CLASSICA
DIPARTIMENTO di SCIENZE UMANE
Laurea
STUDI UMANISTICI
12
ARCHEOLOGIA CLASSICA
DIPARTIMENTO di SCIENZE UMANE
Laurea
STUDI UMANISTICI
12
 CFUOreCicloDocente
1ARCHEOLOGIA CLASSICA
6 30 Secondo Semestre MONACO MARIA CHIARA 
2ARCHEOLOGIA CLASSICA
6 30 Secondo Semestre MONACO MARIA CHIARA 
 
Lingua insegnamento
 

Italiano

Obiettivi formativi e risultati di apprendimento
 

- Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper rielaborare i principali elementi e le più importanti problematiche caratterizzanti l’Archeologia Classica (greca, magno-greca e romana) all’interno di un ambito cronologico ampio che dall’Età Arcaica (VII sec. a.C.) giunge fino alla Tarda Antichità (VI sec. d.C.). Tali conoscenze e capacità critiche dovranno in particolare essere mostrate in relazione agli sviluppi storico-archeologici di alcuni significativi contesti abitativi (tra le colonie magnogreche, i centri fortificati lucani e le civitates romane) pertinenti al territorio della Basilicata da intendersi come casi studio.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di essere in grado di riconoscere e leggere le più rilevanti testimonianze della cultura materiale di epoca classica (scultura, ceramica, architettura) inserite all’interno dei rispettivi contesti di appartenenza. Agli studenti, inoltre, è richiesto di padroneggiare le metodologie di base della disciplina, la cui acquisizione è garantita mediante la partecipazione a lezioni di didattica frontale, a esercitazioni e a visite guidate dei docenti nei musei e nei siti archeologici che saranno argomento specifico del corso.

- Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado in maniera autonoma di sapersi approcciare alle testimonianze materiali del periodo trattato e ai singoli casi studio presi in considerazione, oltre a saperle valutare e commentare criticamente sulla scorta delle principali metodologie pertinenti.

- Abilità comunicative: Lo studente deve dimostrare l’acquisizione e l’uso corretto del linguaggio proprio della disciplina e deve avere la capacità di orientarsi nello spazio e nel tempo al fine di contestualizzare correttamente gli argomenti del corso.

- Capacità di apprendimento: Grazie alla frequenza delle lezioni che costituisce un sussidio didattico dotato di rilevanza centrale e uno stimolo alla personale autonomia di giudizio e di apprendimento, lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, in modo autonomo, tramite la consultazione di testi e di pubblicazioni sui temi di base della disciplina che vengono affrontati nel corso.

Prerequisiti
 

È necessario avere acquisito:  
concetti elementari e lineamenti di base in merito alla storia e alla cultura del mondo classico greco-romano.

Contenuti del corso
 

LA CITTÀ NEL MONDO CLASSICO: MODELLI, SVILUPPI E STRUTTURE

Il corso verterà, in linea generale, sui principali elementi e le più importanti problematiche caratterizzanti l’Archeologia Classica (greca, magnogreca e romana) all’interno di un ambito cronologico ampio che dall’Età Arcaica (VII sec. a.C.) giunge fino alla
Tarda Antichità (VI sec. d.C.). In particolare, inoltre, l'attenzione sarà focalizzata sugli sviluppi storico-archeologici dei più significativi contesti abitativi a carattere "urbano" pertinenti all'attuale territorio della Basilicata, dalle colonie magnogreche della costa ionica (VII-IV sec. a.C.), passando ai centri fortificati lucani dell'entroterra (IV-III sec. a.C.), fino agli sviluppi e alla destrutturazone delle civitates romane (II sec. a.C. - V sec. d.C.). 

Programma esteso
 

Il corso si articolerà nei seguenti moduli didattici: 
- MODULO A: Prof.ssa Maria Chiara Monaco (30 ore) 
Titolo blocco 1 (15 ore): I Greci e il grande tema della colonizzazione; 
Titolo blocco 2 (15 ore): Le colonie della costa ionica della Basilicata: storia e archeologia. 
- MODULO B: Prof. Fabio Donnici (30 ore) 
Titolo blocco 3 (15 ore): Lineamenti generali di Archeologia dell’Italia preromana e romana; 
Titolo blocco 4 (15 ore): I centri lucani fortificati e le città romane della Basilicata: storia e archeologia.

Saranno comprese ore di seminari/laboratori relativamente a:

1) lo studio e l’analisi della ceramica; i processi produttivi ceramici;

2) l’utilizzo delle nuove tecnologie e del drone nell’analisi dei territori.

Sono previste visite guidate presso i più importanti musei e aree archeologiche della Basilicata; è prevista l’organizzazione di un viaggio-studio in Grecia.

Metodi didattici
 

Il corso prevede 60 ore di didattica frontale. Inoltre sono previste 10 ore di esercitazioni di seminari/laboratori. 

Modalità di verifica dell'apprendimento
 

Al termine del corso è previsto un esame orale in cui lo studente deve dimostrare l’acquisizione del linguaggio proprio della disciplina, l’acquisizione di capacità critiche e interpretative delle opere  del periodo considerato nel corso, inserite nel proprio contesto storico, culturale e produttivo, l’acquisizione delle metodologie critiche della disciplina. 

Testi di riferimento e di approfondimento, materiale didattico Online
 

1. Testi di riferimento
Per chi non avesse già frequentato si consiglia il manuale:
- G.Bejor, M. Castoldi, C. Lambrugo 2008, Arte greca. Dal X al I secolo a.C., Milano, Mondadori Università.
-P. Zanker, La città romana, Bari, Laterza 2013
2. Testi di approfondimento obbligatori:
Fotocopie, appunti ed ulteriori testi di approfondimento verranno distribuiti durante le ore di lezioni
3. Eventuali articoli di approfondimento forniti dai docenti in corso d’opera su specifici argomenti di studio.
4. Appunti delle lezioni e immagini delle opere e dei casi studio analizzati, fornite in Power Point e distribuite alla
fine del corso a cura dei docenti.

Metodi e modalità di gestione dei rapporti con gli studenti
 

All’inizio del corso, dopo aver descritto obiettivi, programma e metodi di verifica, i docenti metteranno a
disposizione degli studenti il materiale didattico (cartelle condivise, sito web, etc). Contestualmente, verrà redatto
l’elenco degli studenti che intendono iscriversi al corso, corredato di nome, cognome, matricola ed email.
I docenti sono disponibili in ogni momento per un contatto con gli studenti, attraverso l’indirizzo mail istituzionale o
attraverso colloqui da concordare in base alle necessità.

Date di esame previste
 

Le date degli appelli d’esame contenuti all’interno di ciascuna sessione saranno comunicate nei tempi e nei modi
stabiliti dal Dipartimento di Scienze Umane e saranno sempre rispettati, se non per cause di forza maggiore.

Seminari di esperti esterni
 

SI

 
Fonte dati UGOV